NATURALmente...

                                                    

                                                                   

 

 

                     

  "Caro Marco,
ti scriviamo dopo aver lasciato passare un po' di tempo dalla fine del soggiorno in Nepal.
Ora che le
emozioni sono già ricordi, ora che abbiamo riorganizzato il materiale fotografico
e le sensazioni si sono sedimentate, possiamo tirare un bilancio del viaggio stesso.
Partiamo da qui:
il viaggio, appunto. Non una gita organizzata all'interno di rigidi steccati nè tantomeno in dorate quanto avulse residenze di prestigio... pur con qualche aspetto certo da migliorare, tutti possiamo migliorare,
anche noi stessi,
il nostro atteggiamento verso realtà diverse.
Ci siamo emozionati tantissimo in quelle due settimane che ci hai dedicato.
A distanza di giorni, riguardando le immagini riprese e le foto scattate,
le emozioni rinascono intatte.
E' stato il viaggio dove abbiamo compreso la differenza
tra
l'essere turista ed essere viaggiatore, anche se nessuno di noi forse era preparato fino in fondo
ad attraversare quella "linea". Di questo Paese ci è piaciuto tutto, dalle persone agli splendidi templi,
alle culture religliose, per finire al Kathmandu Guest House... Terminiamo qui per non annoiarti;
queste poche righe sono solo per dirti grazie di cuore per il tuo entusiasmo e la tua compagnia
ed arrivederci ad altri incontri.
Allora, NAMASTE'... caro Marco...
Nicola e Sabrina"


e con lo "spirito" di queste testimonianze...
Marco Banchelli
ed il suo "staff"
vi aspettano in Nepal !


 
E' possibile "partecipare" ai viaggi in Nepal anche attraverso

- le "scoperte" del "pianeta" NENCINI Sport

 

INFORMAZIONI e PRENOTAZIONI:

 

"VIAGGIA con NOI" anche su "fb":

______

- OTTOBRE 2015
in occasione della grande Festa del DASHAIN
e di un particolarissimo "compleanno"...

(bozza programma)

---------------------

"Idea":
un programma base di viaggio

"Una" PASQUA in NEPAL

Come in tutte le proposte del "nostro" modo di viaggiare,
PREPARATO, CONSAPEVOLE e SOLIDALE,
sono previste visite a scuole induiste e buddiste, oltre che cattoliche;
incontri con profughi tibetani e centri di accoglienza e assistenza bisognosi,
che renderanno ancor più completa e particolare l'esperienza.
E questo (e soprattutto) sia per i partecipanti
sia per le genti di questo piccolo-grande "pianeta NEPAL"...





Programma


domenica:
ritrovo aeroporto internazionale "Leonardo da Vinci" di Roma/Fiumicino,
imbarco e partenza per Doha. Proseguimento per il Nepal

lunedì:

Kathmandu - Park Village
Primo impatto con la capitale. La ragnatela di vicoli e viuzze che avvolge il centro storico
con il sempre straordinario stupore di pagode e templi. Attraverso corti e mercati
per un'emozione che continua a conservare un indescrivibile fascino d'oriente. Di Nepal...

martedì:
Budhanilkantha - Shivapuri (piccolo-trek) Park Village
Verso l'uscita nord della Valle. La grande statua della divinità induista di Vishnu
e la collina "buddista" che la domina, tra i mille verdi di vegetazione sub-tropicale
ed i canti di cento e cento tipi diversi di volatili. (visita Centro Lama Gangchen)

mercoledì:
Bhaktapur - Park Village. Nella magnificenza di una città magica. Set naturale del film
di Bernardo Bertolucci "Piccolo Buddha". Il Palazzo Reale, la Porta d'Oro, il Nyatapola: autentico simbolo dell'architettura a "pagoda" del Nepal

giovedì:
Bodnath
- Swayambunath (KGH)
Un "viaggio" nel buddismo tibetano più autentico come neppure si è in grado di immaginare...

venerdì:
Pashupatinath (KGH)
per un itinerario che potrebbe richiamare alla mente, come poche altri, anche il significato
del "venerdì santo"

sabato:
Dakshinkali - Kirtipur (KGH)
sempre di grande impatto ed emozione. Dall'induismo "crudo" dei sacrifici all'ordine ritrovato di una capitale perduta...
Visita al Campo profughi tibetano

PASQUA
PATAN (KGH)
Messa "Chiesa Assunzione" - Casa della Compassione (la "prima")
Momento importante e significativo della Pasqua. Un rito cattolico in mezzo
alla cultura indu-buddista. Visita alla struttura originaria della Casa della Compassione
ed immersione nello splendore della città della bellezza

lunedì:
Viaggio Pokhara (Hotel BHARAI).
Trasferimento tra le valli del Trisuli e del Marsyangdi ed arrivo nella capitale "bassa"
della natura del Nepal: dal verde e dalle acque dei laghi alle imponenti vette
del gruppo Annapurna dell'Himalaya. Con la "divina" presenza del Machhapuchhre

  

martedì:
Trek - Stupa della Pace (Hotel BHARAI).
Escursione non eccessivamente impegnativa sulla cresta delle basse colline a Sud
del Lago di Pewa. Con sosta alle Cascate di David ed al campo profughi tibetani. Possibile discesa verso il lago e rientro in barca

mercoledì:
Trek - Sarangkhot (Hotel BHARAI).
Siamo dalla parte opposta del lago, ancora alle prese con una cresta.
Non da "scalare" ma da percorrere nella sua quasi totale lunghezza fino alla terrazza
di Sarangkhot (possibilità di pernottamento in lodge)

giovedì:

rientro a KTM  -   (KGH)
Viaggio a Kathmandu
con deviazione per visita a scuole cattoliche sulle via di Gorka o Bandipur...

NAMASTE' dinner

venerdì:
  
Godavari - Kathmandu (KGH).
Verso la vetta più importante delle piccole montagne che circondano la valle della capitale.
I Giardini botanici ed il Centro Pastorale con la "nuova" Casa della Compassione (possibilità di prendere la Messa).
Rientro per il pranzo sulla Durbar di Kathmandu e visita (facoltativa) interno Palazzo Reale.

sabato:
Mattinata libera, preparativi alla partenza. Trasferimento aeroporto, imbarco e rientro
in Italia (via Doha)

domenica:
Arrivo a Roma

 

ATTENZIONE: il VIAGGIO INIZIA PRIMA DELLA PARTENZA (!?)
Sarà infatti convocata almeno una riunione-incontro dei partecipanti
per la messa a punto dell'occorrente e, soprattutto, per chiarire e ribadire
"strategia e filosofia" di viaggio.


... in Nepal

- Il passaporto deve essere valido almeno 6 mesi oltre la data di arrivo
- Il visto si ottiene in arrivo all'aeroporto (con FOTO TESSERA)
- Fuso orario/ora solare: + 4h45 (ROMA ore 12,00 - Kathmandu ore 16,45)
- Non ci sono vaccinazioni obbligatorie
- La moneta è la "rupia" (1 euro = 90 rupie - circa), consigliato tenere a portata di mano   banconote nepalesi di piccolo taglio per eventuali mance



PER INFORMAZIONI :

 

 

In "preparazione":

- Varie (trekking e turismo)

- La NOTTE di SHIVA

- SETTIMANE "VERDI" per tornare... "RIGENERATI"!

- NEPAL - BASE CAMP

 

 

- Dopo il grande successo di
"Pasqua in Nepal"

- IL NEPAL di INDRAJATRA (sett/ott)
una "FESTA", i RITI, i TEMPLI, la NATURA

ed il proseguimento del grande progetto di solidarietà
sulla strada di un turismo sempre più consapevole, preparato
e responsabile.

- EVOLUZIONE... da  "Ciclisti" a DENTISTI per CASO !

- 2011: Visit NEPAL, Nepal Tourism Year

- NATURALmente NEPAL

 

 

Ogni proposta può divenire come una specie di
"magico" cancello che si apre verso nuove emozioni...