Il 16 maggio 2004 "è tornato serenamente al cielo" il mio caro amico ANSELMO PREVIDI.

Questa pagina è il mio saluto ed il mio ringraziamento alla memoria di un uomo
che come pochi altri ha avuto un ruolo determinante nella mia esperienza
di ciclista, di "viaggiatore della vita" e di eterno innamorato del NEPAL.



- incontro al Consolato

- con il ciclista nepalese Lakhsman Sapkota

 

      
Una foto particolarissima (ed unica) con il giubbotto giallo,
insiema ad Anselmo e me, mio padre, Augusto, detto Agostino...

 

                                                    
          

                

IL "TANKA del CONSOLE"

Il 16 maggio, a Roma, serenamente lasciava questa vita Anselmo PREVIDI, Console Onorario Generale del NEPAL in Italia. Insieme alla famiglia ed alla figlia Paola in particolare, Marco Banchelli ha pensato di modificare da questa edizione la consistenza del premio. Non più "normali" quadri donati da artisti di Sesto Fiorentino e dintorni a voler avvicinare sport e vita alla cultura e l'arte, ma particolarissimi dipinti, provenienti dalle lontane terre dell'Himalaya, chiamati "tanka". Un'essenziale definizione potrebbe descriverli come gli elementi di arte sacra tibetana che maggiormente hanno influenzato la pittura religiosa del Nepal. Sembra che proteggano anche i luoghi dove si trovano dai malefici influssi di spiriti negativi…
Quindi il prossimo venerdì (26 novembre) al vincitore del "Premio COLLINI" andrà per la prima volta il "TANKA del CONSOLE". A ricordo dell'instancabile lavoro, per il Nepal e per la solidarietà con i più deboli e oppressi, svolto dal Console ed ulteriore spunto di informazione e riflessione sulle vicende in continua e spesso drammatica evoluzione del Nepal stesso, di cui Anselmo Previdi ne resterà per sempre "il Console".



Settembre 2009

Un'immagine dal passato in omaggio ad un'amica ritrovata,
dall'altra parte del mondo, in Birmania (dal 1989 divenuto Myanmar)
un'amica che ha molto a che fare con il console e con anni importanti della vita del ciclo-nauta:
un'altra figlia del Console,
Gabriella

       
Gabriella, sempre sorridente, sempre uguale, sempre cara e "dolce" ...

 

... ed un'altra immagine ancora... dal passato... un altro GRANDE AMICO di Anselmo e di Marco, un sacerdote-ciclista che il GRANDE Caso ha voluto richiamare a sé solo pochi mesi prima, alla fine del mese di febbraio, Father Eugene WATRIN


nella Hall del Kathmandu Guest House con il Machhapuchhre
"sacro" testimone del nostro incontro

 



Questo era il "vecchio" simbolo Reale...

 

sostituito nel 2007 dal nuovo

per una nuova storia del Nepal....

 

 

 

 

                                                                                                                  mb/HP