MAURO  COLLINI

    

E' stato un uomo, ed un amico,
che ha lasciato un'impronta di rispetto, tolleranza e democrazia
nella storia della città dove sono nato, Sesto Fiorentino.
Aveva un notevole senso per il 'bello' ed il 'nobile'
ed amava la civiltà del vivere.
E' stato 'solamente' un presidente di Consiglio Circoscrizionale,
ma ha saputo affrontare ed interpretare il suo ruolo con un impegno
ed uno slancio degni di un Capo di Stato o un leader di Governo.
Non l'ho mai visto alterato più di tanto con qualcuno e di sicuro
è riuscito ad affrontare con gli stessi ingredienti
anche l'esperienza personale della famiglia e del lavoro.
E questo fino al 1988 quando, troppo presto, se n' è andato...
Il premio a lui dedicato è nato nel 1994.
Una proposta dell' Associazione ARIANNA
e dell'Assessorato allo Sport del Comune di Sesto Fiorentino.
Obiettivo iniziale era il dare risalto all'evento sportivo,
minore o maggiore che fosse, non tanto da un punto di vista 'agonistico',
ma di 'valori':
LEALTA', CORRETTEZZA, PARTECIPAZIONE,
NON-VIOLENZA.
Ma come dividere il momento SPORT dal resto della VITA?
Si può essere bravi sportivi e cattivi cittadini ?
Si notò da subito che sportività poteva anche venire riferita
ad eventi e personaggi non propriamente di sport.
Abbiamo così avuto tra i premiati campioni come Gabriel Batistuta
ed Andrea Nencini, ma anche gente comune: insegnanti, scuole e bambini, spesso, guarda caso, amanti della bicicletta !
Il 'premio', nella sua concreta forma, ha avuto da sempre
una caratteristica: non COPPA o TARGA, ma QUADRO.
Sport come 'cultura' di vita e di pace, e nella cultura: l'arte.

Il 'Premio COLLINI' non ha una data fissa di assegnazione
e/o consegna, del resto: "ogni giorno potrebbe essere una buona occasione per appendere un bel quadro ad una parete..."
Il "quadro" è rappresentato adesso da un TANGKA, espressione
artistica delle terre dell'Himalaya, in ricordo ed omaggio
al "Console" Anselmo Previdi.
Dall'edizione 2002 il 'premio' trova  logica collocazione tra le iniziative di "CICLISTI PER CASO".

 



Edizione 2011: alla Solidarietà
abbinata al progetto
UN "PIANO" PER L'HIMALAYA

 

Campobasso, 17 marzo 2012
MANUELA IALICICCO
si aggiudica il "premio"!

28 gennaio 2012
Presso la Redazione di Sesto Fiorentino de IL NUOVO CORRIERE di Firenze, alla presenza amichevole di Elena Andreini ed in collegamento con la "voce" dei NOFLAIZON, Alessia D'Alessandro, sono stati "nominati" N° 11 partecipanti alle varie iniziative del 2011.
Nella PAGINA dedicata al "PIANO" l'elenco completo dei nomi...

- Il "Premio MAURO COLLINI" sbarca in MOLISE!
(le ultime "news" da INFORMA-MOLISE)

 



Dicembre 2010

17 dicembre 2010

Presso la Sede del CONI di Firenze, proposta dalla sede fiorentina del Viola Club KATHMANDU - SPORT in PEACE, si è tenuta questa mattina la piccola cerimonia di consegna del "Premio Mauro Collini - 2010": alla lealtà nello sport come nella vita.

Il Premio di quest'anno era abbinato al Saharawi-Bike / Trofeo PINOCCHIO del DESERTO: aspetto ciclistico dell'ultimo viaggio umanitario presso i Campi Profughi di Tindouf del popolo Saharawi organizzato dall'Associazione Ban Slout Larbi.

I "65" partecipanti al viaggio erano in pratica tutti candidati, anche se alla "finale" sono arrivati in sette: Nadia Berti e Sandra Gualtieri dal Mugello, Aleandro Pini da Greve, Federica Petti da Campi Bisenzio, David Quinci da Lucca e Francesco Matteoli da Fucecchio. Il Premio è stato assegnato a Giovanni Ferrante da Cascina. Questa la motivazione ufficiale letta dall'ideatore e curatore del premio stesso, il ciclo-nauta e messaggero di Pace di Firenze, Marco Banchelli: "Giovanni, per giorni bersaglio di "sportive battute" per il suo tifo per l'Inter e più volte invitato ad aderire al Viola Club KATHMANDU ed ai suoi VALORI, mi si è avvicinato e, in piena facoltà di intendere e di volere ed a "cuore aperto" mi ha detto: Marco, ma sai che oggi, dopo questi incredibili giorni nel deserto insieme ai Saharawi, direi anche ALE' VIOLA...!?!?!"

     

A consegnare il Premio, nella sua doppia veste di Presidente del Consiglio Comunale di Firenze e del CONI Provinciale, Eugenio Giani, che ha tra l'altro ricordato i contributi che lo sport potrebbe recare anche alla stessa questione del Sahara Occidentale. Per il Popolo Saharawi ha portato il saluto e la speranza di nuovi impegni per proposte che aiutino risoluzione e Pace, il rappresentante in Toscana Abdallahe Mohamed Salem. Riprese video di Daniele Papi (SestoTV) per il "canale" di CICLISTIperCASO (www.marcobanchelli.com) .
Ed il Premio continua! Già il 27 dicembre prossimo, da Campobasso in Molise, avverrà la prima presentazione ufficiale dell'edizione 2011 e sempre oggi, giusto al momento dei saluti, Banchelli ha già accennato a Giani quello che potrebbe rappresentare ed essere il Premio Collini 2012... Auguri!!!

Un "gruppo" di n°65 candidati...
in collegamento con Pinocchio
e il deserto dei Saharawi...

(la "presentazione" dalle pagine di MET-Provincia di Firenze)

Caro Marco,
ti rinnovo tutto il nostro apprezzamento per l'attività che conduci
e per il premio che consegni ogni anno.
Le tue iniziative incontrano SEMPRE il nostro gradimento.
Nessuna persona meglio di te può interpretare la personaliltà di nostro padre
e del resto i vincitori individuano sempre lo spirito con cui lavorava.

Per la nostra partecipazione sai bene che abbiamo meno dimestichezza e, per così dire, un certo pudore ad essere presenti, quindi spero tu possa comprendere e rispettare le nostre difficoltà.

Questo però non deve farti pensare che la nostra gratitudine
non sia riconfermata ogni anno con la stessa intensità con cui tu porti avanti
il tuo lavoro ed impegno che tiene viva la memoria di nostro padre.

Tanti cari saluti.
Alessandro Collini

Il "Premio" di quest'anno dalle pagine di MET-Provincia di Firenze


(cliccare sulla foto)

<<<------------------------>>>

Anno 2008 - Un sentiero verso la Pace

10 gennaio 2009
Consegna a Fosco MASINI (Gruppo GUALDO - Sesto Fiorentino)


Prashant, Banchelli, Fosco Masini, Pietro Neri, Flavia Masini

Anche questa consegna è stata effettuata con la diretta radiofonica del programma CICLISTIperCASO/Magazine,
( cliccare sopra per rivedere e... risentire!!!)

Ha materialmente effettuato la consegna del premio (dal 2004 divenuto una pergamena himalayana denominata"il TANGKA del CONSOLE")
un OSPITE a SORPRESA giunto direttamente dal Nepal:
Prashant SHRESTHA di TREKKING International
( e figlio di Nirmal, Presidente di Sports Development Nepal) in Italia per promuovere (anche insieme a Marco Banchelli) le grandi escursioni
ed il turismo verso l'Himalaya, le sue arti e leggende, le sue genti...
Molto significativo anche il breve saluto che la Famiglia COLLINI
ha fatto pervenire in occasione delle consegne del XV° ANNO,
dove, oltre a ringraziare Banchelli, sottolinea di come Mauro nel suo (breve) lavoro istituzionale pur non essendo sportivo avesse sempre favorito e promosso lo sport in ogni sua forma.
Sono orami diventati amici del Premio (e di Ciclisti per Caso) i NOFLAIZON dal Molise. Che con la loro "voce" Alessia D'Alessandro ed un nuovo brano dal loro CD "A tiemp', a tiemp" hanno tra l'altro concluso il collegamento con TUTTORADIO.
Il brano che si è trovato a svolgere un ruolo di "sigla" si intitola "MORSICATA" e Marco Banchelli lo ha presentato in conclusione come una forma di saluto ed augurio, in fondo, nella massima sintonia con il ricordo e la figura dello stesso Mauro Collini e del premio a lui dedicato: "tutti dovremmo auspicare di essere morsicati (e magari anche più di una volta !), dal positivo contagio
della MUSICA, dello SPORT e della VITA..."

GRAZIE per la squisita (anche nel gusto!) ospitalità,
Piero PICCHIANI, autentico maestro di pasticceria che ha reso anche questo nuovo incontro ancora più amichevole e... gradevole!

Lunedì, 22 dicembre
Premiazione della Pattuglia in Bicicletta della Polizia Municipale di Firenze,
alla presenza del vice-comandante Patrizia Verrusio. A ricevere il premio dalle mani
del Presidente di Città Ciclabile, Carla Lucatti, due vigili in divisa d'ordinanza:
Silvia SANTI
e Simone SANTI. Anche lui! Straordinario il "caso": due "santi"
in tutti i sensi, e senza essere parenti!


Grande affluenza di soci di Città Ciclabile che, nell'occasione si sono scambiati
gli Auguri per le prossime Festività.


Appuntamento al 10 gennaio per l'ultima consegna.

Sabato, 20 dicembre
Per questo "2008" il Premio MAURO COLLINI si è fatto in TRE !
Saranno tre infatti le piccole cerimonie-incontri di consegna ad altrettanti vincitori.
La Commissione del Premio coordinata dal giornalista e scrittore
Iuri LOMBARDI ha attribuito il premio a
- Pietro NERI
- Fosco MASINI
- Pattuglia in Bicicletta della Polizia Municipale di Firenze
I primi due premiati, presidenti ed autentiche "anime" di altrettante realtà sportive/associazionistiche di Sesto Fiorentino (l'Atletica Sestese Femminile ed il Gruppo GUALDO) sono stati segnalati dal Signor Graziano Palmi, padre di una giovane atleta, in quanto protagonisti di un importantissimo chiarimento e ri-avvicinamento societario.
Esempio sempre più raro (purtroppo) nel panorama di civili convivenze dei nostri tempi e dove lo "sport" non ne è di certo il solo scenario.
Gesto ancor più importante in quanto a beneficiarne saranno soprattutto gli atleti ed i più giovani in particolare!
Ci sono obiettivi nella vita che vanno ben oltre agli stessi risultati sportivi.
Oggi il premio l'ha ricevuto PIETRO NERI durante una diretta radiofonica del programma CICLISTIperCASO/Magazine,
condotto dal ciclo-nauta Marco BANCHELLI, autentico motore del premio stesso (oramai da quando è nato, 15 anni).
Lunedì (22 dicembre ore 17,15) presso la sede di Città Ciclabile di Firenze (Via S. Agostino, 19 / Firenze) sarà la volta della "mitica" Pattuglia in Bicicletta della Polizia Municipale di Firenze
e sabato 10 gennaio infine concluderà Fosco Masini, sempre dalla sede
odierna (Saletta del Bar PICCHIANI - Via Verdi,106 -Sesto Fiorentino).
Franco Ballerini, Commissario Tecnico della Nazionale di Ciclismo che, in coppia con Paolo Bettini è stato "sconfitto" per la seconda volta, ha così commentato: "Peccato... per i suoi significati è veramente un "premio" dal valore doppio... Sarà più bello se un giorno sarò chiamato a riceverlo...".
Alla premiazione , in collegamento dal Molise, è intervenuta
Alessia D'Alessandro dei NOFLAIZON, un' elektrofolkband
che di recente ha (finalmente!) realizzato il primo CD.
"A TIEMP' A TIEMP' " dovrebbe già essere disponibile in tutte le rivendite musicali. Per gli appassionati di musica popolare (pizziche e tarante) rivista anche in chiave elettronica un'occasione da non lasciarsi sfuggire
per ampliare conoscenze e sonorità.
Le note della loro canzone "VIENT'" hanno costituito una specie di anteprima che ha portato emozione e colore tra i numerosi presenti.
Attenzione:
Sarà possibile rivivere ed anche RIVEDERE (!) la premiazione
di Pietro NERI ed i NOFLAIZON ed il "caffè"...
grazie alle immagini riprese da Sergio CAMPOSTRINI,
l'operatore ufficiale di CICLISTIperCASO, in-linea sulla pagina
di CICLISTIperCASO "in radio".

 

5 novembre
Nel corso di uno "special" di CICLISTIperCASO/MAGAZINE
la "Commissione di strada" presieduta dal ciclo-nauta Marco Banchelli
e coordinata da Iuri Lombardi,
tra le coppie ufficiali candidate al "Premio",
ha proclamato oggi quali vincitori:

- Pietro NERI
(Atletica Sestese Femminile)
e
- Fosco MASINI (Gruppo Gualdo)

Vista inoltre la significativa segnalazione pervenuta da parte
del Presidente dell'Associazione Città Ciclabile, Carla Lucatti,
è stato deciso inoltre di assegnare un Premio-speciale alla pattuglia
- Vigili in Bicicletta della Polizia Municipale di Firenze
per il grande significato del loro lavoro ed a favore di un incremento pattuglia: tanti vigili su due ruote, oltre che garantire una maggiore sicurezza ai soggetti più deboli della strada (pedoni, portatori  
di handicap, bambini ed anziani, ciclisti... ), potrebbero anche essere
un importante segnale di incremento dell'uso stesso della bicicletta.

(Comunicato Stampa completo ed altre immagini)

Sesto Fiorentino - 23 ottobre ... di "premi" ce ne dovrebbero essere proprio tanti. Della serie: non sono mai abbastanza! E specialmente del tipo "Collini". Gare in positivo sui valori della vita quali lealtà ed onestà, solidarietà e rispetto, sono senza ombra di dubbio le migliori tappe verso la tanta agognata Pace tra genti e popoli.
L'ultimo ricordo che ho di Mauro Collini in vita risale alla primavera del 1988, in occasione di un concerto alla Pieve di San Martino a Sesto. Lui, ex ferroviere e comunista, presidente del Quartiere Centro-Sud Ferrovia, era un grande amante della "chiesa". Soprattutto in estate... Mi sembra quasi di vederlo, entrare, prendere posto su una delle ultime panche, sedersi e pensare, o meditare. Forse anche pregare. Ci sono vite che valgono anche più di mille preghiere!
Il Premio a lui dedicato nacque qualche anno dopo la sua morte, grazie all'Assessorato allo Sport del Comune di Sesto Fiorentino ed alla neonata Associazione Arianna. Avrebbe dovuto segnalare fatti di lealtà e sportività in palestre e nei vari campi da gioco, ma quasi da subito l'area si estese. E non poteva essere altrimenti: lo sport in fondo non è che una parte della vita e non si può essere "bravi" atleti senza essere "buoni" cittadini.
Tra i premiati come non ricordare i grandi sestesi Andrea Nencini e Paolina Vezzosi, il mondiale Gabriel Batistuta ed il fantastico mondo di "Melevisione" con Bruno Tognolini e gli altri autori. E poi Cristiano Militello con tutti i suoi striscioni, Franco Ligas, da Sesto a "Mediaset". Ed ancora, l' ex sindaco di Stefanaconi Elisabetta Carullo e la sua sfida alla mafia calabrese insieme a maestre ed allievi, Maria, Guido, Riccardo: piccoli e grandi "eroi" della vita di tutti i giorni.
Nell'ultima edizione l'allora Primo Ministro del Nepal, Girija Koirala e l'ex "terrorista" (adesso Primo Ministro!) Puspa Dahal detto Prachanda, protagonisti storici di accordi di pace, hanno avuto la meglio perfino su Luca Toni e Alessandro Del Piero! Oltre che su Paolo Bettini e Franco Ballerini che tra l'altro hanno ricevuto un'inevitabile nomina anche per l'edizione 2008. L'attuale, dove candidati insieme a loro abbiamo ancora due sestesi, Pietro Neri e Fosco Masini e due fiorentini planetari, Fosco Maraini e Danilo Cubattoli (Don Cuba) -
vedere più avanti - per un'eventuale assegnazione "alla memoria".
Nella puntata in RADIO
(TUTTORADIO Firenze) dello scorso sabato di CICLISTIperCASO/Magazine, Carla Lucatti, Presidente di Città Ciclabile Firenze, ha portato un'altra candidatura significativa, la sezione "in bicicletta" della Polizia Municipale di Firenze. Una pattuglia che in tanti vorremmo vedere assai numerosa per le strade e che invece si va sempre più assottigliando...
Mentre il "mitico", poliedrico e moderno eremita metropolitano
Paolo Coccheri
ha portato il suo ricordo e la sua testimonianza
per Don Cuba e Maraini.
Insomma, ci sarà da lavorare per la "commissione di strada" che da sempre ho il piacere di coordinare a cui recentemente si è aggiunto Iuri Lombardi.
Ma il "Premio MAURO COLLINI" è un premio senza fretta e senza competizione ed anche gli sconfitti avranno modo di aggiudicarsi il "quadro" nelle prossime edizioni o in un altro momento.
Del resto la specie di "motto" del premio è sempre più che valido: "ogni giorno potrebbe essere una buona occasione per appendere un bel quadro ad una parete!". Come per essere migliori...

Marco Banchelli


Settembre 2008:
Prachanda ricevuto negli Stati Uniti ed all'ONU
e cancellato dalla lista nera dei terroristi... del Presidente Bush

Il "Premio" è assolutamente costretto a proseguire la strada intrapresa con la scelta di Koirala e Prachanda.
Anche slls luce degli ultimi eventi che hanno portato l'ex leader
dei rivoltosi maoisti ad essere ricevuto dal Presidente degli Stati Uniti
ed a parlare e rassicurare il mondo alla 63 sessione dell'ONU.
Una scelta quindi dettata dalla storia e dai tempi ed una nuova voce
ad indicare l'unica direzione possibile per uno sviluppo futuro
di genti e culture (economie comprese!).
Come tutti i sentieri del mondo paiono testimoniare,
il cammino può essere difficoltoso e con disagi ed imprevisti,
ma MAI allontanarsi o arrendersi: ciò che ci aspetta in scorci
lungo il cammino o sulla vetta
è ampiamente ripagante dello sforzo...

E' motivo ed aspirazione principale
per cui la vita stessa sia vissuta.

Il mese di OTTOBRE sarà rivolto alla raccolta di nomine e preferenze per una proclazione/premiazione prevista per il giorno 4 novembre

PRESENTAZIONE STAMPA:
sabato 4 ottobre - ore 11,15
CICLISTI PER CASO
su TUTTORADIO Firenze fm 95,700

o "via computer" in streaming cliccando su logo e ascolta    
            

Pare una scelta oramai definitiva la proposta di scegliere tra "coppie" di candidati, che di per sé intendono esprimere comunque dialogo e cooperazione, magari anche amicizia e amore.
Le coppie candidate partenti (saranno più che gradite altre segnalazioni!)
sono anche per quest'anno TRE e potranno essere votate fino
al 31 ottobre.

- Paolo BETTINI (ciclista - ex bi-campione del mondo ed olimpico)
- Franco BALLERINI (commissario tecnico nazionale di ciclismo)
Alla seconda nomination ! Ma come non tornare sul grande esempio
che ancora una volta hanno dato durante l'ultimo mondiale, a giovani e meno giovani, su come anche uno sport individuale come il ciclismo possa divenire di squadra. Intelligenza, tattica, chiarezza, valutazione di sé e degli altri, rispetto, grande amicizia...

- Pietro NERI (Presidente ATLETICA SESTESE)
- Fosco MASINI (G.S. GUALDO)
Protagonisti di una "rappacificazione" locale (a Sesto Fiorentino)
tra le società sportive di appartenenza, che li ha portati nuovamente a condividere cammino e crescita di giovani atleti oggi e cittadini domani.
Ulteriore prova che nella vita si può anche lottare e litigare,
ma si DEVE anche e soprattutto poi chiarirsi e,
comunque, stringersi la mano...

- Fosco MARAINI (alpinista e scrittore)
- Danilo Cubattoli (Don CUBA)
Due autentici esploratori del mondo e dell'anima.
Testimoni della grandezza dell'incontro tra genti, popoli e culture
e della via della PACE come unica percorribile verso il futuro.

ALLA MEMORIA

Proclamazione vincitori: martedì 4 novembre

SI POSSONO ESPRIMERE PREFERENZE ed altre SEGNALAZIONI

via posta:
- TUTTORADIO , Via Ugo Corsi, 10 / 50141 Firenze

via e-mail:
CLICCARE su PremioCOLLINI sottostante:

Premio COLLINI

 

__________________________________________________

 Anno 2007             


Dal NEPAL, la "storica" stretta di mano dei VINCITORI 2007
Girija Prasad KOIRALA
e  Pushpa Kamal DAHAL (PRACHANDA)


PRESENTAZIONE: Sesto Fiorentino, 21 marzo

L'edizione n° 14 del "Premio MAURO COLLINI" , adottato dal "Circolo Didattico 1 di Sesto Fiorentino", sarà un'edizione ancora più particolare del solito.
Allargherà infatti i propri confini fino alle pendici dell' Himalaya, in Nepal. Del resto sono tre edizioni che lo stesso "premio" consegnato ai vincitori ( il tanka, un dipinto su tela di origine buddista) viene proprio da quelle terre.
Come non è certo una novità l'autentico amore, sempre per quelle terre, di Marco BANCHELLI, il ciclo-nauta promotore e curatore del premio fin dalla sua nascita.

Il "Premio", assegnato in passato a grandi sportivi (da Gabriel BATISTUTA ad Andrea NENCINI, ma anche ad insegnanti, operatori sociali e politici, fino ad autori TV come Bruno TOGNOLINI di "Melevisione"),
lo scorso anno ha visto prevalere, da una "cinquina" di candidati,
Cristiano MILITELLO (di "Striscia la Notizia") e Franco LIGAS (giornalista Mediaset).
Quest'anno i candidati sono "6" , divisi in tre coppie:

1) Paolo BETTINI
    (Campione del Mondo ed Olimpico in carica di ciclismo)
e
    Franco BALLERINI
    (Commissario Tecnico della Nazionale di Ciclismo)
per la grande prova di professionalità, sportività ed amicizia
che ha accompagnato i grandi risultati

2) Girija Prasad KOIRALA
     (Primo Ministro del Nepal)
e
    Pushpa Kamal DAHAL detto PRACHANDA
     (leader maximo ex-rivoltosi maoisti)
per essere riusciti a porre fine ad una guerra civile
attraverso le strade degli accordi e del dialogo

3) Alessandro DEL PIERO
    (Calciatore JUVENTUS - Campione del Mondo ITALIA)
e
    Luca TONI
    (Calciatore FIORENTINA - Campione del Mondo ITALIA)
per la correttezza, la generosità e l'esempio
verso tanti piccoli probabili calciatori (e non solo) del futuro


La "coppia" vincitrice verrà "solennemente" proclamata dal
Signor Karna SHAKYA (Presidente Onorario del Viola Club KATHMANDU) il giorno di PASQUA, l' 8 aprile p.v.,
dalla Chiesa dell'ASSUNZIONE di Patan (Nepal) "tappa" del prossimo viaggio di solidarietà di Marco Banchelli con la "Sezione Volontariato" del Gruppo CARICENTRO di Firenze.


i bambini della Va C (Scuola De Amicis)
che dallo scorso anno sono in contatto con i bambini della
Buddha Jothi School di Kathmandu

alla presenza del Dirigente Scolastico
- Valerio BANDINI
coordinati dalle insegnanti
- Patrizia PECCHIOLI
- Antonella TATULLI
- Rosa SOMMA

e dalla collaboratrice "madre-lingua" inglese
- Mary LEIGL

consegnano messaggi e disegni di AMICIZIA e PACE
per i loro amici del NEPAL
a Marco Banchelli

                   

Dopo la visione della puntata "natalizia" di CICLISTI per CASO in TV,
alcuni bambini hanno approfittato della telecamera del ciclo-nauta
per registrare ed inviare ai loro amici lontani alcuni video-messaggi di saluto.

AMICI e NEWS da:

- la FIORENTINA Calcio

- FIORENTINA.it

- Firenze VIOLA

 

Anno 2006

 


Foto ricordo
con il "Direttore" Valerio Bandini
ed i "vincitori" Cristiano MILITELLO e Franco LIGAS

 

Anno 2004

26 novembre - ore 14,30
PREMIAZIONE
(Salone-Teatrino Scuola DE AMICIS)

NOTIZIE su
"il QUADRATO del TONDO"

 


ANNO 2002
Sabato 25 gennaio 2003, in una serata dedicata al piccolo Filippo

(appena arrivato tra noi... ), sono stati 'proclamati' vincitori:

JANNA CARIOLI, MARTINA FORTI, BRUNO TOGNOLINI,
VENCESLAO CEMBALO, MELA CECCHI e
ROBERTO VALENTINI
(che firma anche la regia)
autori del programma televisivo (RAI 3)
" MELEVISIONE "

... quasi uguale a "Televisione", ma i bambini lo sanno: basta una letterina fuori posto per far nascere una storia...
una televisione biologica, che racconta negli occhi senza strillare,
per nutrire e far gustare i sapori, e non solo saziare.
Una televisione 'che va a mele': una MELEVISIONE.

La premiazione avrà luogo, in data da stabilirsi, presso la
Scuola Elementare E. DE AMICIS di Sesto Fiorentino
con la partecipazione 'supergraditissima' di uno dei magici personaggi
del FANTABOSCO.

Si ringraziano:
- Salvatore PALAZZO (Dirigente Scolastico del I° Circolo),  
- Federica GROSSO (Redazione "Melevisione"),
- Laura DE NITTO (Redazione "Melevisione"),
i pittori
- Mauro CONTI (primo ad aver risposto all'appello)
- Marino BROGI (autore del 'premio' 2001 a Gabriel Batistuta)
ed il fotografo
- Danilo NARDI
che già hanno messo a disposizione una loro opera.
Anche il Console Generale del Nepal in Italia, Anselmo PREVIDI, che da sempre mi onora della sua amicizia, ha deciso di mettere a disposizione un 'premio' direttamente dalle terre dell'Himalaya. Magari incaricherà della consegna il 'fantapersonaggio' delle più alte montagne del mondo che lì è
di casa: lo Yeti...
Messaggio adesione:
Il Console Generale Dr. Anselmo Previdi è lieto di aderire all ' iniziativa del suo grande Amico Marco Banchelli, in nome dei valori rappresentati dal Premio : valori concreti di rispetto e di uguaglianza.
Mette così a disposizione un' opera caratteristica delle terre dell' Himalaya:
un "Tanka", che è da sempre simbolo di unione cosmica, di pace e di amore universale.
Con tutti i migliori auguri !
Anselmo Previdi
Console Generale Onorario del Nepal in Italia

Segnalo con piacere anche l'adesione
dell'Associazione Culturale "La Strada Nova" di Sesto Fiorentino,
autentica fucina di pittori, poeti e amanti dell'arte in genere.
Sicuramente una presenza importante e che unisce alla città ed al territorio



14 marzo - ore 12,00
Scuola DE AMICIS di Sesto Fiorentino
Consegna delle opere da parte degli artisti al Dirigente Scolastico.
Nell'occasione verrà ufficializzata (finalmente!)
la data della festa
di premiazione.
Credo già da ora ed in questo particolare momento "segnalare" di come, PER CASO (...), stiano per essere rappresentati dalle opere tutti i continenti del mondo:
-
l'Asia, con l'opera offerta dal Console del Nepal,
- l'America, con Danilo Nardi,
- l'Europa, con Mauro Conti e Marino Brogi,
- l'Africa, con l'egittologa Stefania SOFRA,
- l'Oceania, con l'amico aborigeno che mi aspetta...
Un ulteriore 'messaggio' del premio, non voluto quanto oltremodo attuale in questo ennesimo periodo in cui venti di guerra paiono soffiare con sempre più intensità.

                 
                           Nella foto, alla mia dx Danilo Nardi, a sx Marino Brogi,
                                il "Direttore" Salvatore Palazzo e Mauro Conti

Un particolare ringraziamento a
-"ANGIOLINO" Il corniciaio di Sesto Fiorentino
-
"MARLU'" Oggetti d'arte e antichità

Inoltre sono pervenute sotto forma 'diretta' o di 'donazione' opere di:
- Adriano CORSI
- Marco CAMPOSTRINI
- Franca CIONI
- Bruno Aldo FEDELI
- CASTRONOVO




FESTA di PREMIAZIONE
"Il FANTAfestival della MELEVISIONE"

un fantagioco tra le canzoni del fantabosco ed i bambini

con la partecipazione del grande 'filastrocchiere'
Bruno TOGNOLINI

venerdì 21 marzo - ore 15,00
Salone Incontri della Scuola DE AMICIS



       
                                       
       Foto Danilo Nardi

Come era da temere già fin dall'inizio l'unica cosa di cui c'è stato da rammaricarsi al termine della festa è stato il 'relativo' poco tempo che abbiamo trascorso insieme.
Le aspettative dei bambini non sono certo state tradite e neppure deluse dall'assenza dei 'personaggi'. BRUNO TOGNOLINI è stato chiarissimo e quasi tutti hanno avvertito in lui uno dei reali protagonisti del programma TV preferito. Un protagonista con la penna e con le storie, colui che, insieme agli altri autori, da la vita a tutto il magico mondo del FANTABOSCO.
Anche i 'grandi' presenti dal Direttore a Marino Brogi e Danilo Nardi, fino ad insegnanti e personale della scuola anche appositamente 'rientrato' pur fuori orario e senza obbligo di firma!
I bambini fortunati prescelti sono stati circa 150
(quelli delle classi di IIa e di Va) ed a riprova del carisma di Tognolini, sarebbero rimasti chissà per quanto tempo ancora... L'ultimo quarto d'ora è stato impiegato 'solamente' per accontentare tutti con un autografo ed un saluto.
I premi sono stati assai ben accolti anche se veramente il vero premio è stato l'esserci, oggi. Anche se particolare risalto e maggiormente in quest'occasione 'storica' rivestono i messaggi raccolti in un contenitorone rivolti alla PACE ed all' AMORE che Bruno Tognolini farà avere ai 'personaggi' insieme anche ad altri disegni e parole di saluto ed affetto 'personali'.

Per quello che riguarda il


FANTAfestival
è risultata vincitrice la canzone

AMBARABA'  CICIRCOCO'
scritta da Janna CARIOLI

Anche se un momento molto particolare ed intenso è stato indubbiamente sulle note di "GUERRA E PACE"
quando tutti hanno risposto al mio invito e ci siamo presi per mano.


                                                                     
                                         
 Foto Danilo Nardi

Adesso, manca un'ultima appendice:
il collegamento con TONIO CARTONIO del 14 aprile
su RAI-ISOradio nel corso del quale potremo verificare se avrà ricevuto ed apprezzato i messaggi dei bambini.


Ottobre 2003:

- Il Consiglio del
  Circolo Didattico n° 1 di Sesto Fiorentino
  decide di "adottare" il premio
  che avrà quindi una sua SEDE stabile
  presso i locali della "Scuola DE AMICIS"

 





     Namastè!